Home » NEWS sino 2016 » NOVITA' SALIENTI DALLA LETTERA DI S.PAOLO AI LAODICESI

NOVITA' SALIENTI DALLA LETTERA DI S.PAOLO AI LAODICESI

NOVITA' - EPISTOLA DI S. PAOLO AI LAODICESI
CLICCARE SUL BOX
SULLA NUOVA LETTERA RITROVATA
I MIEI APPUNTI
(IL MIO LAVORO SULLA LETTERA IN UN FILMINO A PARTE)

Innanzitutto personalmente sono grato al SIGNORE, dopo un ansiosa vita di ricerca e interrogativi; anche questo problema della lettera persa ai laodicesi si è potuto eliminare.
Secondariamente, la lettera mancante, è la "LETTERA DELLA SPERANZA", che tutto il Mondo, anzi la CHIESA determinante il periodo escatologico in cui viviamo ha l'approccio di S. Paolo, "Consigli & Parola di DIO" in questo periodo senza Sua Parola.
La CHIESA UNIVERSALE, cattolica, evangelica, ortodossa, ebraica, o biblica che sii, visibile o invisibile, porta la lacuna con sè, esser diventata tiepida, senza forza vitale, senza principi attivi, quasi morta.
Non abbiamo limitarci ad avvicinarci all'ambiente in cui viviamo, anzi fervere di cuore nello  Spirito,  esser caldi e col nostro fuoco divino accendere speranze, amore, pace, solide intese bilaterali, per focolari domestici felici, fondati su GESU' CRISTO, nella terra, dove base è LA LEGGE DI DIO.

Questa LETTERA  forse perchè l'ultima novità venutemi nelle mani a conoscenza, ma più di tutto per il contenuto profetico. I teologi, gli esegeti, il Ministero della fede hanno tuttora tante questioni irrisolte; a questi risponde la LETTERA AI LAODICESI.  La nostra Chiesa Universale riflette i sintomi della circostanza e situazione della Lettera alla quale essa alla sua malattia ne dà il rimedio.
Il conoscitore spirituale delle anime, il dotto in ecclesiologia, soterologia, teologia, il maestro di omiletica,  sì S. Paolo in essa dà risposta.
Le uniche speranze se noi come credenti o individui terrestri ascoltiamo DIO, ed eseguiamo questi consigli le possiamo ricavare da una profonda lettura di questo scritto, dalla reale ed effettiva partecipazione di pratica cristiana (diventar esempio), nella salute nostra (di ciascun membro) dell'intero corpo della SPOSA di CRISTO. La malattia dei laodicesi, di una Chiesa tiepida, menefreghista, ha come risultato quello che si riceve da una vita carceraria, di  KZ, un campo di concentramento o Lager dove hai l'unico conforto dai tuoi prossimi o nemici, la zuppa con bucce di patate, cavoli o intestini non lavati ecv. senza amore "senza succo o sugo", in analisi oscura: senza mèta, senza avvenire, senza scopo, senza fiducia, senza speranza.

Lo stesso di una Chiesa Istituzionale che meccanicamente fa mostra essere, ma è morta.
Messe, spiritualità eretica bigotta, feste nuovo-pagane, hanno preso posto al 7° giorno di riposo, giorno della benedizione divina, giorno santo.
Tante cerimonie senza il sì-sì di DIO, il vuoto giornaliero negli animi.
Questa è la situazione spirituale oggi nella nostra Terra.
Mira ad adempiere i giudizi della nostra Bibbia che conosciamo. La materialità e il "capitalismo" marxista
sta diventando lo scopo ideale dei sopravviventi del 2010. Essa ha fatto presa negli obiettivi, progetti di vita più della salute, guarigione, il miracolo. Ci si aveva alimentare più della Parola di DIO, dell'Albero della Vita. "Investigate le Scritture, per mezzo di esse avete vita eterna". 
Questa malattia del Millennio aggiunta alla mancanza della fiducia di DIo - forza indispensabile di salute per la sopravvivenza nel Pianeta - porta l'Umanità futura nel Wagnis, incognito.
Anche che si associano all'Islam, le tenebre diventano ancora più fitte, più pericolose. Non è che non si vede a distanza di 50 m o 50 cm più; le tenebre in noi rimangono, dell'altresi individuo nostro prossimo lo stesso. Così si vive per natura come le bestie e basta. L'idolatria dell'uomo-donna rimane e l'amore per le cose prende il posto dovuto a DIO.
Infelicità-felicità, esser ricco o povero, in salute o ammalato. Dire no o sì. Questo attimo cambia tutto: da morte si passa a vita.
Con il >Sì< a DIO si cambia sistema nel PIANETA TERRA. Dal Regno di satana si passa al Regno di DIO.
C'è riconoscere, cambiare, decidersi, ravvedersi, rinascere, fiduciare, eseguire con la nostra buona volontà i Consigli preziosi di DIO GESU' e vivere irreprensibili a perfezione.
Questo obiettivo vale, per una vita di una generazione spesa a gloria di DIO, a benedizione del prossimo, a nostro pro, a salute.

La Lettera per Laodicea, di S. Paolo, nota cose, che non andavano nella Chiesa. Oggi ancora, nelle nostre Chiese, non sono state emendate. Le situazioni permangono, nessun cambiamento, nessuna riforma a perfezione; la liturgia meccanica abituale non entra nei cuori a cambiarli. Lasciando fuori il nostro cuore GESU', non entra linfa vitale per la sanità della nostra vita.
Le nostre Chiese non sono cambiate da quei giorni quando esisteva tiepidezza.
Esse debbono cambiare, come quei giorni della Prima Chiesa Apostolica, quando esisteva l'amor fraterno .
Dal Movimento Avventista sorto nella Chiesa ultima proiettata LAODICEA abbiamo trarne l'Agape.

Perchè non siamo una Cristianità compatta e robusta e in salute?
Le punizioni di DIO al popolo Israele avvenivano perchè esso diventò infedele. E qui che noi abbiamo risposta. La tiepidezza, miseria, povertà, nudità, cecità sono subentrate per nostro volere o trascuratezza,
menefreghismo. Siamo fedeli, ascoltiamo i moniti divini, traduciamo i consigli di S. Paolo in pratica allora ci saranno benedizioni per il fedele lavoratore.
"Chi non lavora, non mangia" per lo scaltro e l'ozioso è una Legge a pro di tutti. Perchè debbono esaurirsi sino ammalarsi gli altri, nel mentre quelli credono ricevere lo stesso. Questa ingiustizia fa 'sì che ci siano oggi ancora, ricchi e poveri. E' inutile essere contro i ricchi o defraudarli o assassinarli. La colpa sta dalla parte dei poveri. 
Ma nel Regno di DIO il lavoro materiale, il lavoro intellettuale e il lavoro spirituale ha andare pari passo.
Differentemente delusi non potremo mai comprendere DIO e non possiamo raggiungere:
                                                                NUOVI CIELI E NUOVA TERRA.

Vengo al sodo

E' vero che Colossesi e Laodicesi s'intarcalano.
La lettera ai Colossesi è  un A, la lettera ai Laodicesi la B di completamento.
Quindi compreso ciò, possiamo asserire - Loro con me insieme - vi sono, troviamo in esse lezioni apostoliche in comune, così altre particolareggiate per i casi diversi o i problemi che in una Chiesa esistevano e nell'altra no. Anche i credenti provenivano da un ambiente, radice, cultura, lingua diversa.
E ancora cervelli e ideali personali del tutto particolari.
Io credo se si vuole imparare, s'imparerà sempre. C'è un' Eternità di tempo per imparare ai piedi di GESU'.
A parte la lettera conosciuta, masticata e digerita tante volte di Colossesi, in questa ai Laodicesi trovo:

1. Capitolo

1.Epafra e Nymfa vere colonne di fede, della Chiesa di Laodicea.
2.Tanto volevano bene Cristo, ma anche tanto erano idolatri - come pagani, cattolici, ortodossi - che volevano erigere un nuovo vitello d'oro cioè un idolo come Artemide di Cristo! Un teraf.
3.Si parla di un qualcosa nel cap. 1 5 come ancora oggi si trova nei costumi ecclesiastici tipo levita, 
nei cattolici o ebrei.
4.La ragione ce l'hanno anche gli animali - non per nulla la BESTIA 666 che proferiva grandi cose!
La filosofia ce l'hanno i pagani. Gli animali sono stati creati nello stesso giorno  e quanto più quelli creati prima (pesci uccelli), ma tutti dallo stesso CREATORE . (v. 11)
5.Tempio morto, idoli morti, spirito dei morti (preghiere)... vanità idolatriche!
6.Il battesimo, la rinascita, la registrazione nel libro della vita  in quello della Chiesa qui S. Paolo lo chiama esser "circoncisi in grazia dello Spirito Santo". (v. 24)

SUL SABATO

Il SABATO 7° GIORNO.
Ogni giorno è giorno del Signore. ("Questo è il giorno che il Signore ha operato; festeggiamo e rallegriamoci in esso"). Sono i 6 giorni lavorativi e il 7° festivo. Un giorno il 7°dove IDDIO ammira tutte le sue opere create nei sei giorni della settimana.
Al Sabato si fa il bene, sia adora, si contempla il creato, si ringrazia, si loda, si dà salute, conforto, si visita gli ammalati, i carcerati ecv. Per chiunque e chi sii p.e. mucca, pecora nel fosso vale il detto mediceo: "In casi estremi, estremi rimedi".
La conoscenza della dottrina biblica nella Sacra Bibbia e la Storia salvifica ad immortalità si acquisisce al SABATO. In questo giorno dobbiamo avere tempo per DIO, c'è per comprenderlo.
"Investigate le Scritture...". Negli altri giorni possiamo acquisire la conoscenza della Storia Mondiale che schiarisce e ci fa comprendere le profezie, ovvero la storia della Salvezza.
La vera cerimonia ammissibile secondo S. Paolo è ascoltare "Colui che parla", l'Uomo di DIO che ha da dire e divide a tutti e serve con la Parola. Ciò significa essere a tavola, e rallegrarsi. Prendere il cibo spirituale, cantare e lodare DIO. Ringraziarlo per le verità, che noi di giorno in giorno comprendiamo in modo nuovo, completo e più chiaro. Nei paesi di sprono paolino, ci è il dirigente di chiesa Lap-Ma. 

L'adorazione di DIO CREATORE in Spirito e Verità implica non sacrificio - cerimonie come il popolo d'Israele era uso fare, così tutti i religiosi pagani, anzi: ringraziamento, lode, ammirazione, allegrezza, esperienza, conoscenza, adorazione del Figlio di DIO GESU' CRISTO e ogni qual volta la S. Cena come rammemorazione, ma mai rituali di sacrifici umani, d'animali puri o impuri, orgie, messe, cerimonie. (v. 28-39)

Laodicea non si deve convertire per essere sempre dinuovo una Babilonia. (v. 40)

"Il manoscritto di sangue", significa il nuovo patto d'Alleanza. La nostra condanna meritata ma a cui ha dovuto- voluto sottoporsi il Creatore GESU' CRISTO prendendo forma umana, morendo al posto del peccatore & peccatrice. Questo era il nostro verdetto scritto nei cieli. Il Signore ad Adamo & Eva glielo
fece presente a voce, come leggiamo nella Genesi 3. Eliminandolo, ha dato il mezzo a noi dinuovo ad accedere all'immortalità. Noi fiduciamo l'espiazione di GESU', che come per il Padre fu valida, per renderci dinuovo immortali. Questa giustificazione per fede - computata a giustizia aggiunta, a pro, imputata a quella che deve essere nulla nostra - del singolo individuo, se praticata ci rende idonei della vita eterna.
Esso,  ha che fare, con le antiche leggi cerimoniali abrogate, con l'Agnello di DIO che tolse il peccato del mondo. In cielo ci sono i libri di memoria . Elenchi degli individui peccatori e dei peccati.
A noi interessa il libro della Vita che è dell'Agnello. Esso è paragonabile all'albero della vita nell'Eden       (v. 42-45). 

Il messaggio da evidenziare del  1° Capitolo della Lettera ai Laodicesi:
Laodicea e il popolo che attraversa la vita - ora - di peccato, di sbagli, di eresie (la Bibbia parla di seduzione spirituale - imitazioni di costumi eretici, idolatriche, pagane; queste nella vita del credente fuori il Regno di DIO, non leciti nella/per la Vita, immorali, depravati.
Le depravazioni sessuali fanno 'sì indietreggiare la Chiesa di Laodicea vecchia e nuova.
Questa è la situazione stagnante del vecchio sistema profano della chiesa Globale. Non solo tiepida, ma con vizi tendenti nel sodomitico e gomorritico. (v. 46-54)

2.Capitolo

Laodicea senza vita spirituale ai nostri giorni, ha il pericolo, andare ora dietro un costume ideale ora in un altro. Non studia il da farsi. Non investiga privatamente. Non posiziona per la "VERITA'" compresa-investigata personalmente. Da questa situazione ne deriva una non-persuasione delle verità o dottrine bibliche. Se non sono comprese, come potrebbero tradursi in pratica? Cerchiamo ragionarci! C'è necessario lo studio della Parola di DIO.
Gli argomenti, incomprensioni, problemi si discutono, si chiariscono e si deve venire ad una comprensione e una risoluzione unanime.
Nel fattore temperanza, sabato 7° giorno - 1°,8° -, vegetalismo, vegetarismo, vegan ecv..

Il 2.capitolo vuole dar libertà a certi costumi costruitesi in 4000 oggi 6000 anni 'storia biblica'.
Le feste principali giudaiche cerimoniali A.T. -
L'orizzonte cristiano che abbiamo alle nostre spalle.
Il tutto è riversato sull'Umanità. A parte quello dei pagani e atei (di miliardi anni).
In questo capitolo, S. Paolo  ribadisce l'Evangelo e non le leggi rabbiniche degli Scribi e dei Farisei.
Il vero carattere del "Cristiano" spirituale e non eretico, critico, ritico.
Le false accuse dal di fuori (mondo), e le critiche e eresie dentro la chiesa nelle menti dei fedeli.
(Non tutti sono già santi e hanno raggiunto la Maturità dui Cristo - ci sono quelli che stanno visitando la chiesa da appena un sabato, questi non hanno la portanza di digerire altri cibi e non vedono perchè non ci si debba nutrire dondolando la culla ancora, di latte, miele e tè dolcificato. La gradazione non è tattuabile.
I veliardi invece, sebbene anche loro son passati per la stessa via, subito vorrebbero un cristiano in perfezione, a stampo nel neofita o neointeressato, in arrivo, allo zenith della vita cristiana.
Ciò non può venir giammai! Riflettiamo
Ancora, il Regno di DIO non è priormente mangiare e bere!
 
3. Capitolo 


Lo SPIRITO SANTO, così  ugualmente GESU' ha i suoi discepoli.
Una serie bicchieri di cristallo sono uguali tra loro , simili. Non ci sono quelli di plastica, di stiroporo, di acciaio o di peltro. Non è solo il vetraio che li riconoscerebbe a prima vista, anzi il profano e l'idiota.
Così in Nymfa abbiamo un anziano consacrato un Antipa, un Pietro che protegge e conduce il suo piccolo gregge col medesimo Spirito Santo del Padre della Chiesa S. Paolo. Un dirigente, angelo, degno di fiducia.

Sembra che la Chiesa di Laodicea aveva a cuore l'esteriorità del culto. Vedeva nel Tempio di Gerusalemme un edificio copiabile, un tempio da poterlo moltiplicare. Le ispirava adorazione come il costume in genere, nazionale-cattolico-pagano che non sa decidersi però, a quale altarino rivolgere lo sguardo e inchinarsi, anzichè: adorare con l'enfasi di tutto cuore, animo, spirito, forze IDDIO CREATORE INVISIBILE Spirito e Verità. Quì vale ciò che la Bibbia (ricordiamocelo - tradotta in 2479 lingue) dice:
"Se 2 o 3 si riuniscono per invocare il mio nome io sono in mezzo a loro". (Mt 18: 20)

Sottolinea il Messaggio carente dei predicatori d'oggi nelle chiese ai nostri giorni.
Nel verso 11 troviamo un messaggio  cioè una presa di posizione di riforma protestante  al tempo di Lutero provocatorio ma che coincide con l'atto di GESU' nel Tempio di Gerusalemme e la Riforma radicale  -beata applaudibile - effettuata da Giosia in Israele. 

Israele non solo adorava a dèi pagani insieme il SIGNORE, ma anche i cristiani dopo la morte di Cristo ritenevano opportuno osservare insieme le tradizioni giudaiche, quelle apostoliche e quelle delle nazioni, Assiria, Egitto, Babilonia. In appresso l'adorazione d'Israele fu salomonica e così c'è registrarla nella Storia della Chiesa, sempre più peggio.
Il verso 26 sottolinea dove sta la vita cristiana, il perseguimento del fedele discepolo di Cristo.
I Laodicesi seppero per mezzo di S. Paolo, il solo Mediatore è GESU'. (verso 27)
S. Paolo passa ai consigli educativi, alle donne di Laodicea, agli uomini dell'ultima Chiesa, ai figli della loro (nostra) generazione, a tutti i genitori sino che viene il SIGNORE. Così a quei Padroni che hanno servi o Datori di lavoro e lavoratori.
Vi troviamo un Vademecum, sì un Leonardo di stabilizzazione criterica-logica-cristiana nella "Nutrizione", "Commercio & Finanze", "Economia & Famiglia".
Problemi dei giovani. Tutto il Sommario spirituale-educativo-economico-sanitario della Chiesa Avventista
sfoggiato dallo Spirito Santo attraverso E.G.White. 
Qui dobbiamo ringraziare S. Paolo nel 21 secolo. Egli c'istruisce a UNISONO, ciò che corrisponde qui o là, di taluni interventi di persone, "addetti ai lavori" con responsabilità giuridico-statali, loro attendono che glielo dica quì S. Paolo in questa lettera ai Laodicesi nel 2010.

Ora è venuto il momento che importi ciò che io ho intravisto di sorprendente nella LETTERA AI LAODICESI
già nel cap 2. Or questo il mondo lo ha in parte gia realizzato ma non è del tutto secondo i principi di Vita & Salute che DIO vorrebbe a ripristino di Paradiso, Eden in mezzo l'Umanità a "Nuova Terra".

Già faceva albore ai giorni dei pionieri avventisti con dr. Kellog.
Ospedali, Sanitarium, Cliniche, Ricoveri per vecchi, Orfanatrofi, Case attrazzate per disabili, Missioni per i ciechi, Lebbrosai ecv.. Questo ridà il  Ld 2: 13-20 (Laodicesi 2: 13-20)!
Sottolineo qui a mio avviso quello che si deve riformare negli Ospedali Statali.

Non si tratta del problema del crocifisso se farebbe meglio :
Fiducia nell'onnipotenza di Dio,
Aria,
Sole,
Acqua,
Moto,
Relax,

ma di tutti quei veleni che respirono i malati: 
N° 1  la sigaretta.
N° 2  l'alcol.
N° 3  sesso.

La carne indebolisce il malato!
Voi Medici provate queste cose nelle vostre Pratiche e negli Ospedali!
Per qualsiasi informazione: 

"Kurhaus Elim" - Muehlenweg, 14 - D 66620 NONNWEILER  (Germania)
Dr. Hugo A. Lopez
e-Mail: info@kuhauselim.de 
Websito: www.kurhauselim.de 
Telefono: 49 - 06873 / 666-0        
Telefax:    49 - 06873 / 666-66

Noi cristiani siamo il popolo più beato - e chi cè  più beato di chi persegue il disegno di DIO in tutti suoi princìpi, perchè ci sii Nuova Gerusalemme!
Voi siete con quella "solidarietà" cammuffata di altruismo in attesa dei danari contribuitivi. Lavorate, ma "senza amore". Forse perchè ancora non convertiti, o siete di quegli empi, falsi cristiani. Fatto sta, siamo invitati a sorpassare la fredda carità - accogliere il messaggio ponteficale del teologo tedesco Joseph Ratzinger - per quanto riguarda questa; esprimerlo in pratica con atti, fatti, realtà con carità intensa.
IDDIO c'invita ad imitare la "divina carità" non quella illusoria che si credeva il predicatore Artale Gaetano ai suoi princìpi nel cammino cristiano,"l'elemosina"; anzi frutti cristiani, opere giuste dei santi, agape  e amore fraterno. Questo va nel nuovo cielo e nuova terra, si deve realizzare ancora al completo.
Se sei ache TU, se anche LEI è cristiana; noi abbiamo la prima e ultima parola.
Dobbiamo essere ESEMPIO!
Questo insegna S. Paolo in questa lettera, Laodicesi.
Questa è la lezione che sempre dinuovo sino che verrà il SIGNORE abbiamo ripeterci. Essa ormai nel terzo Millennio è rivolta ora a noi viventi.

Le colpe, le storie, il giogo e gioco di torture, ha dimezzato la felicità nel Pianeta. Essa è stata rimpiazzata dai santi con il loro entusiasmo per GESU',  con i magnifici canti e la loro testimonianza, con la lingua parlante salmi educata nuova gerusalemmiana, come Vangelo, Evangelo, Revangelo e Teovangelo ci spronano usare lingua, voce, bocca.
Se ci convertiamo interamente:
Abbandoniamo tutto il vecchio passato. Non ricordatevi nemmeno il vostro bagaglio che trascinate di seimila anni, ma quello di 2000 anni. Non azzardiamoci incolpare innocenti: 

"I NOSTRI FIGLI",
 
la generazione futura per quelle dei nostri progenitori.
Cancellate le ostilità, le crudeltà della storia mondiale, così certi Messaggi di DIO per quelli degli altri secoli precedenti.
Ciò non deve più esistere nelle menti, (lavare cervello e anche tutto quello annidiato nel cervelletto) nel cuore, nei discorsi, nei libri dell'ultimo millennio di grazia, per gli abitanti terrestri!
Diventiamo giovani! 
Questo non ha pù venire in mente (laviamo il nostro cervello e più di tutto estraiamo ciò che è annidiato nel nostro cervelletto di malato e rinnoviamolo), nel cuore, nelle azioni , sulle labbra, nella lingua, dalla bocca.
Ringraziamo a DIO qui in ITALIA, per l'ultimo millennio di vostra grazia o abitanti terrestri!
Questo messaggio mi tocca, ha toccare anche voi, in tal modo che vi avete accontentare anche voi, come mi sono accontentato io, da missionario, per una specifica OPERA straordinaria; senza aiuti nè dalla Chiesa nè dallo Stato italiano, come si converrebbe se si lavora a benedizione del prossimo. 
Sopravvivete anche voi con la grazia di DIO: il pane quotidiano sudato.
Cercate bilanciare le vostre uscite statali e private, in modo che tutti sopravvivano anche quelli a zonzo (in ozio). Non lamentatevi!

Che il Messaggio della FAO venga realizzato al più presto onde eliminare i Milioni disoccupati
e gli altri poveri e affamati col necessario. Questa è Religione! 
Principiando con l'Egalitè-Fraternitè-Unitè!
In Cristo e lo Spirito Santo a GLORIA di DIO.

Pavia, 3.Gennaio 2010










*ADORAZIONE*

*ADORAZIONE* - NUOVA GERUSALEMME

SALA DI CULTO MANNHEIM (GERMANIA) ANDIAMO ALLA CASA DEL SIGNORE! ADORIAMO, LODIAMO, RINGRAZIAMO! CREDIAMO, UBBIDIAMO LA PAROLA DEL SIGNORE!

*ADORAZIONE* - NUOVA GERUSALEMME

Evangelista: Timpanaro Salvatore

*ADORAZIONE* - NUOVA GERUSALEMME

COLPORTAGE / EVANGELIZZAZIONE ATTRAVERSO LA STAMPA: GESU' TI SALVA! Lo SPIRITO SANTO Ti guida a LUI, attraverso la SACRA BIBBIA. Credi-ubbidisci! Ti battezzi e vieni salvato/a. Vivi conforme il Teovangelo. Sei un/a cristiano/a praticante. Vieni purificato/a, giustificato/a. La vita di perfezione cristiana è una comunione giornaliera con GESU' CRISTO. Vivere in santità!

OPERA MISSIONARIA CRISTIANA -PAVIA

OPERA MISSIONARIA CRISTIANA -PAVIA - NUOVA GERUSALEMME

QUESTO E' IL MIO SITO A PAVIA VIA CIVIDALE, 15

OPERA MISSIONARIA CRISTIANA -PAVIA - NUOVA GERUSALEMME

OPERA MISSIONARIA CRISTIANA -PAVIA - NUOVA GERUSALEMME

BENVENUTI NELLA CITTA' DI PAVIA. CON I PANNI DI PECCATORE NON SI ACCEDE A PAVITA. NUOVA GERUSALEMME!

COLPORTAGGIO IN GERMANIA - AL CENTRO LA SR. PRINZ

COLPORTAGGIO IN GERMANIA - AL CENTRO LA SR. PRINZ - NUOVA GERUSALEMME

TIMPANARO SALVATORE E DI COSTA GIUSEPPE

SCUOLA MISSIONARIA INTERNAZIONALE

SCUOLA MISSIONARIA INTERNAZIONALE - NUOVA GERUSALEMME

SCUOLA MISSIONARIA INTERNAZIONALE <1967-1969>

SCUOLA MISSIONARIA INTERNAZIONALE - NUOVA GERUSALEMME

EVANGELIZZAZIONE A WORMS MONUMENTO "RIFORMATORI"/ LUTHERPLATZ (1970)

SCUOLA MISSIONARIA INTERNAZIONALE - NUOVA GERUSALEMME

ESCURSIONE SCOLASTICA