Home » ANNUNCIO UNIVERSALE - DIC 2021

ANNUNCIO UNIVERSALE - DIC 2021


DA PAVIE / PAVITA IL SALUTO : AGAPE!

DA PAVIE / PAVITA IL SALUTO : AGAPE! - NUOVA GERUSALEMME

QUESTO SI TROVA NEI PRESSI DELL'OSPEDALE S.MATTEO A PAVIA

 Questo messaggio l'invio per l'Umanità nel 2021/2022 e vi valga per sempre.

Da Pavie (Pavita) Pavia fondata dopo il diluvio

dal nipote di Noè figlio di Jafet: Papione.

15 DICEMBRE 2021

 

IL TRIPLICE MESSAGGIO DI GESU' CRISTO RE DEI RE

IL TRIPLICE MESSAGGIO DI GESU' CRISTO RE DEI RE - NUOVA GERUSALEMME

Annunziato dal Past. Salvatore Timpanaro

6 E vidi un altr'Angelo, che volava per mezzo il cielo, che aveva l'evangelio eterno, affin d'evangelizzare gli abitatori della terra, e qualunque nazione, e tribù, e lingua, e popolo: 7 E diceva ad alta voce: temete Dio, e onoratelo, perché è giunto il tempo del suo giudizio: e adorate lui, che fece il cielo, e la terra, e il mare, e le fonti dell'acque. 8 E un altr'Angelo seguitò, e disse: è caduta, è caduta quella gran Babilonia, la quale col vino d'ira di sua fornicazione ha abbeverato tutte le genti.9 E un terzo Angelo venne dopo di quelli, dicendo ad alta voce: chi avrà adorato la bestia, e la sua immagine, e avranne ricevuto il carattere nella sua fronte, o nella sua mano:10 Anche questi beverà del vino dell'ira di Dio, mescolato col vino schietto nel calice dell'ira di lui, e sarà tormentato con fuoco, e zolfo nel cospetto de' santi Angeli, e nel cospetto dell'Agnello:11 E il fumo de' loro tormenti si alzerà ne' secoli de' secoli: e non hanno riposo né dì, né notte quei, che adoraron la bestia, e la sua immagine, e chi avrà ricevuto il carattere del nome di essa.12 Qui sta la pazienza de' santi, i quali osservano i precetti di Dio, e la fede di Gesù. 13 E udii voce dal cielo, che dissemi: scrivi: beati i morti, che muoiono nel Signore. D'ora in poi già dice lo Spirito, che riposino dalle loro fatiche: atteso ché van dietro ad essi le opere loro.        Apc. 14 6-13 Versione Vulgata

 

L'Umanità conta ca. 8 miliardi abitanti del Pianeta del RE dei RE,

d'IDDIO CREATORE

-col segno della croce-  

Terra simbolo Astronomico simboli simboli Pianeta - Simbolo di messa a terra  scaricare png - Disegno png trasparente In Bianco E Nero png scaricare.

Siamo nel 2021 anno Domini. Tra breve è il 2022 senza contare 4/5 anni a.C., cioè: nel 2026/2027.

Cristiani che seguono l'Agnello Gesù, che vogliono essere scritti nel suo Libro della Vita per i suoi a vita eterna; oltre gli speciali 144.000 Re e Sacerdoti, oggi oggi giunti nel 2021/2022 sono a conoscenza di preziose verità rivelate dal Messia Gesù e dallo Spirito Santo che noi chiamiamo dottrine bibliche. Proprio questo POPOLO ISRAELITA AVVENTISTA per essere il "popolo di DIO" oltre che ha venir trovato santo cioè "irreprensibile", ha il compito anzi il dovere umano amare amici e nemici (certo non a perdita di tempo). E' un lavoro interno spirituale fatto con mente sana, corpore sano e cuore rinnovato (diverso dai doveri domestici e lavori nei vari mestieri a pro dell'amata) si chiama "santificarsi". Il sacro-santo dovere di salvare la gente con la parola di Dio, con l'aiuto di Gesù nel cuore avente la sua LEGGE. Sia con la predicazione, con l'Evangelizzazione, con consigli, con la Diaconia, con l'esempio ect.

Una conoscenza che la distingue dagli altri cristiani (non credenti-ubbidienti) non maturi è aver compreso il "TRIPLICE MESSAGGIO" (Vedi Apc. 14:7-13).

Questo "Triplice Messaggio Angelico":

Il primo Messaggio in sintesi ci porta a riconoscere il Teovangelo : Dar Gloria come meglio possiamo a IDDIO con l'esser credenti seguaci di Gesù Cristo, cantando con la voce e dando lode e gloria con strumenti musicali; osservando i suoi 10 Comandamenti e con i nostri pensieri puri uniformi quelli dello Spirito Santo, con azioni altresì degni di cristiani che sono compunti-convinti-battezzati secondo l'Autorità suprema del Re dei Re (Mt 28 :19.20). Noi siamo qui in questa terra ma cerchiamo far parte della Chiesa  santa in cielo dove vivono Enoc e i Risorti con Cristo: il Pastore in Cielo e in Terra. Adoriamo IDDIO in spirito e verità! Preghiamo per noi e per gli altri!

Il secondo Messaggio: I veri cristiani eseguono le direttive di IDDIO. IDDIO CREATORE non ammette rivali, vuole che lo si adori-creda-ubbidisca sinceramente in verità. Se siamo pagani, abbiamo abbandonare i culti agli idoli, siano umani, animali e bestie; così oggetti, immagini, statue, e tutto ciò che per tradizioni antiche pagane IDDIO proibì all'inizio della Creazione del mondo e nel 2° Comandamento! Questi sono interdetti dallo Spirito Santo. Così l'adorazione della stessa Maria che non ha niente che fare con l'Emmanuele GESU' CRISTO il messia nostro Redentore.

Per mezzo di Mosè abbiamo ricevuto la Legge di DIO che governa il Suo Regno. Abbiamo osservare il Decalogo - Le due Tavole - I 10 Comandamenti eterni inclusi il secondo e il quarto che attesta santificare il "SABATO" settimo giorno della settimana. Ci si riposa fisicamente e ci si ristora spiritualmente. Questo è il giorno benedetto che IDDIO  CREATORE del Cielo e della Terra istituì nel suo Pianeta. (Es 20: 8-11). L'Avventismo c'invita a praticarlo. Preghiamo che loro uditori e lettori, ricevino l'immortalità e vengano condotti dallo Spirito Santo di IDDIO e si aggiunghino ai Cristiani che fanno parte della Sposa di Cristo, i redenti.

Se siamo stati giudei abbiamo credere al Messia - Unto, l'Agnello di DIO: Gesù Cristo (quello che verrà tra breve, per il popolo di IDDIO o Chiesa Universale Invisibile (Resto santo-fedel rimanente). Abbandonare i sacrifici giornalieri - annuali di animali. DIO Emanuele è morto! E' stato crocifisso  a Gerusalemme sul Golgota, dagli avi giudei e romani e sin oggi grava il peccato commessoGli. IDDIO per mezzo dello Spirito Santo lo risorse; così fece con un gruppo di santi deceduti. Convertiti e morti noi abbiamo attendere la 1a Resurrezione dei giusti a vita eterna o ad immortalità.

Il terzo Messaggio Cattolici, ortodossi e protestanti caduti in apostasie e eresie, possono convertirsi al vero cristianesimo. di Gesù, degli 11 Apostoli e di S. Paolo. Sono passati 20 secoli, trascorsi anni; e i veri cristiani (L'Avventismo) hanno trascinato le verità apostoliche sino oggi il 2021. Cernendo quali siano le norme da osservare, gli insegnamenti che differenziano una chiesa pura da quella pu. Abbiamo secernere le verità che sono vita eterna dagli errori e menzogne che ci conducono al precipizio di Babilonia, Egitto, Sodoma & Gomorra. L'Avventismo sorto da tutte le chiese 180 anni fa ca integralmente è senza compromessi nè comandamenti o tradizioni d'uomini. Loro debbono rivedere la loro posizione di apostasie, abbandonare l'eresie, le tradizioni opposte agli insegnamenti biblici, l'aggiunte delle dottrine che col passar del tempo la chiesa romana ha introdotte. Noi siamo tenuti a seguire le dottrine di IDDIO, di GESU'  e dello SPIRITO SANTO, uniti a seguire i passi dell'Agnello in adorazione e santità verso il venente CRISTO GESU' che ritorna dalla volta del Cielo in terra. Non baby come forse immaginano ma qual GIUDICE per giudicare i cattivi e dare il premio ai buoni, gli eletti-conseguenti-credenti-ubbidienti.

La Chiesa Vaticana - quella che è stata chiamata falsamente "madre"/ cattolica e apostolica non è stata che peggio del paganesimo (almeno quelli sono nati e vissuti come avvezzati, in quel modo). Non le se può attribuire il peccato che si addossarono ebrei e romani. La vera sposa di Cristo  seguendo il parallelismo delle 2 madri Apocalisse 12 e 17 è stato l'insieme dei veri martiri, i giusti, i veri cristiani perseguitati. Il Messaggio sottolinea l'ultimo appello: alla luce delle teologie e l'interpretazione dello Spirito Santo su rivelazioni profetiche, la bestia è il papato. La domenica non è degna di Dio che comandò SABATO!

Pagani convertiti hanno abbandonare il regno del diavolo e vivere nel Regno di IDDIO. A loro vanno tutte le promesse antico e nuovo testamentarie fatte da DIO per i "FIGLI DI DIO", i cristiani.

Avventisti? Cristiani!

Sono quelli che non sapevano di Gesù? Sì!

Sono quelli che l'hanno crocifisso? Sì!

Sono quelli che nel wirr-warr (caos apocalittico) oggi seguirebbero Gesù di Nazaret? Sì!

Ci siamo: missionari-predicatori-evangelizzatori e l'insieme dei cristiani seguaci di Gesù Cristo.

Si convertino Loro! Si salvino! Si santifichino! IDDIO vuole che si abbandoni il male e seguiamo il bene!

Abbandonino tutti i demoni, i malvagi di doppia lingua, gli angeli cattivi! Solo con Gesù possiamo vincerli!

Loro, Tu, Lei lo possono ricevere come il VERO SALVATORE che morì per i nostri peccati. Confessati-abbandonati abbiamo la promessa da lui e non solo dagli Apostoli, il perdono; diventiamo esenti da essi come se non li avessimo commessi! Che preziosa grazia del Re dei Re!

APOCALISSE 12 : IL DRAGO ROSSO

APOCALISSE 12 : IL DRAGO ROSSO - NUOVA GERUSALEMME

LA PRIMA BESTIA: IL DRAGO ROSSO: IL DIAVOLO Apc. 12: 3-17

LA SECONDA BESTIA : ROMA PAGANA VATICANA Apc. 13: 1-10

LA TERZA BESTIA: AMERICA Apc. 13:11-18

 

"Improvvisamente nel cielo apparve un grande drago rosso, con sette teste, dieci corna e sette diademi sulle teste. 4 Con la coda trascinava la terza parte delle stelle dal cielo, e le scagliò sulla terra. Il drago si fermò davanti alla donna che stava per partorire, pronto a divorare il bambino, non appena fosse nato. 5 La donna diede alla luce un maschio: quello che dovrà governare tutte le nazioni con pugno di ferro. Questo bambino fu rapito e portato su da Dio, presso il suo trono,6 mentre la donna fuggì nel deserto, in un luogo che Dio le aveva preparato. Là doveva trovare asilo per milleduecentosessanta giorni.
7 Allora vi fu battaglia nel cielo Michele e i suoi angeli combatterono contro il drago e i suoi eserciti di angeli decaduti.8 Ma il drago non riuscì ad avere la meglio e nel cielo non ci fu più posto per loro. 9 Questo grande drago, l'antico serpente, chiamato «diavolo» e «Satana», quello che imbroglia il mondo intero, fu gettato giù sulla terra ed anche i suoi angeli malvagi furono gettati giù.
10 Allora udii nel cielo una voce potente che diceva:
«Finalmente! Ora la salvezza,
la potenza e il regno appartengono al nostro Dio,
e l'autorità appartiene al suo Cristo,
perché è stato gettato sulla terra l'accusatore dei nostri fratelli,
quello che giorno e notte li accusava davanti a Dio.
11 Essi l'hanno vinto col sangue dell'Agnello
e con la parola di Dio che hanno predicato.
Non si sono curati della propria vita,
neppure quando si sono trovati faccia a faccia con la morte.
12 Perciò, festeggiate, o cieli!
E voi, abitanti dei cieli, gioite!
Ma guai a voi, gente della terra,
perché il diavolo è sceso fra voi pieno di furore,
sapendo che gli resta ben poco tempo!»
13 E quando il drago si trovò precipitato sulla terra, si mise ad inseguire la donna che aveva partorito il figlio maschio.14 Ma alla donna furono date le ali della grande aquila, perché potesse volare nel deserto, nel suo rifugio, dove, per tre anni e mezzo, trovò cibo e protezione, lontano dal serpente.
15 Il drago, allora, vomitò dalla sua bocca, dietro alla donna, un fiume di acqua vero e proprio, perché la corrente la travolgesse.16 Ma la terra aiutò la donna: spalancò le sue fauci e inghiottì il fiume che il drago aveva vomitato.17 Allora il drago, furibondo contro la donna, se ne andò a far guerra al resto dei suoi figli: tutti quelli che osservano i comandamenti di Dio e confessano di appartenere a Gesù. Poi il drago si fermò sulla riva del mare".

La Parola è Vita
Copyright © 1981, 1994 diBiblica, Inc.®
Usato con permesso. Tutti i diritti riservati in tutto il mondo.

 

 

LA BESTIA APC 13: 11-18 AMERICA

LA BESTIA  APC 13:  11-18 AMERICA - NUOVA GERUSALEMME

UNITED STATES OF AMERICA 

50 Dollar USA (1776 - ) Gold

11 E vidi un'altra bestia, che saliva da terra, che avea due corna simili all'Agnello, ma parlava come il dragone.12 Ed esercitava tutto il potere della prima bestia dinanzi ad essa: e fece sì, che la terra, e i suoi abitatori adorasser la prima bestia, della quale fu guarita la piaga mortale.13 E fece prodigi grandi, sin a fare scendere anche fuoco dal cielo sulla terra a vista degli uomini.14 E sedusse gli abitatori della terra mediante i prodigi, che fulle dato di operare davanti alla bestia, dicendo agli abitatori della terra, che facciano l'immagine della bestia, che fu piagata di spada, e si riebbe. 15 E fulle dato di dare spirito all'immagine della bestia, talché l'immagine della bestia ancora parli: e faccia si, che chiunque non adorerò l'immagine della bestia, sia messo a morte. 16 E farà, che tutti quanti, e piccoli, e grandi, e ricchi, e poveri, e liberi, e servi, abbiano un carattere nella loro mano destra, o nella loro fronte:17 E che nissuno possa comprare, o vendere, eccetto chi ha il carattere, o il nome della bestia, o il numero del suo nome.18 Qui consiste la sapienza. Chi ha intelligenza, calcoli il nome della bestia. Attesoché è numero d'uomo: e il suo numero seicento sessanta sei. Vulgata

 https://youtu.be/nScXwdWoeOg

(VIDEO)

 

 L'evangelista laico di Redavenir Bolivia Marcelo Villca l'ha esposto il 12 Dicembre 2021

 

AGENDA 2030: I 17 OBIETTIVI DI SVILUPPO SOSTENIBILE

  1. Porre fine alla povertà in tutte le sue forme

Ad oggi sono ancora molte le persone che vivono con meno di 1,25 dollari al giorno; un fenomeno ingiusto per la dignità di qualsiasi essere umano che può giungere al termine con la cooperazione tra Paesi e l’implementazione di sistemi  e misure sociali di protezione per tutti .

  1. Azzerare la fame, realizzare la sicurezza alimentare, migliorare la nutrizione e promuovere l’agricoltura sostenibile

Ognuno di noi ha diritto ad avere cibo sufficiente per tutto l’anno: un concetto elementare ma ancora trascurato. Tuttavia lo si può affermare, ad esempio, con sistemi di coltivazione e produzione di cibo sostenibili e mantenendo intatto l’ecosistema e la diversità di semi e di piante da coltivare.

  1. Garantire le condizioni di salute e il benessere per tutti a tutte le età

Monito basilare è la riduzione del tasso mondiale di mortalità materna e impedire la morte di neonati e di bambini sotto i 5 anni per cause prevenibili.  In che modo? Ad esempio, assicurando l’assistenza sanitaria per tutti e supportando la ricerca e sviluppo di vaccini e medicine per malattie trasmissibili o meno.

  1. Offrire un’educazione di qualità, inclusiva e paritaria e promuovere le opportunità di apprendimento durante la vita per tutti

L’istruzione può davvero garantire ai giovani un futuro migliore. Un passo in avanti è fare in modo che tutti, uomini e donne, possano leggere e scrivere, eliminando ogni forma di discriminazione di genere e promuovendo un accesso paritario a tutti i livelli di educazione accompagnato da un’elevata qualità degli insegnanti.

  1. Realizzare l’uguaglianza di genere e migliorare le condizioni di vita delle donne

Ancora oggi vengono perseguite discriminazioni verso il genere femminile: sradicare ogni forma di violenza contro le donne nella sfera privata e pubblica, così come il loro sfruttamento sessuale è fondamentale.

  1. Garantire la disponibilità e la gestione sostenibile di acqua e condizioni igieniche per tutti

L’acqua è fonte di vita ed è necessario che questa sia accessibile a chiunque. Un’affermazione che sprona a garantire entro il 2030 l’accesso universale all'acqua pulita e potabile, e a garantire adeguate condizioni igieniche con particolare attenzione alle persone più vulnerabili.

  1. Assicurare l’accesso all'energia pulita, a buon mercato e sostenibile per tutti

Ad oggi, i sistemi energetici sono elemento fondamentale per la vita quotidiana di tutti noi: per questo una tappa importante è quella di renderli accessibili a tutti.

  1. Promuovere una crescita economica duratura, inclusiva e sostenibile, la piena e produttiva occupazione e un lavoro decoroso per tutti

Il lavoro ci dà la possibilità di vivere la nostra vita dignitosamente: sostenere la crescita economica e raggiungere alti livelli di produttività possono aiutare la nostra sopravvivenza.

  1. Costruire infrastrutture resistenti, promuovere l’industrializzazione sostenibile e inclusiva e favorire l’innovazione

Sia le infrastrutture che l’industria sono importanti per supportare l’intero sviluppo economico e il nostro benessere divenendo sostenibili ed affidabili con lo sviluppo tecnologico e la ricerca.

  1. Riduzione delle disuguaglianze tra i Paesi

Ogni Paese dovrebbe avere pari opportunità e diritti a livello economico e globale: per questo è necessario che sia raggiunta e sostenuta la crescita del reddito interno. Per andare in questa direzione urge che entro il 2030 vengano promosse politiche fiscali, salariali, di protezione che assicurino gradualmente una maggiore uguaglianza tra la popolazione.

  1. Rendere le città e le comunità sicure, inclusive, resistenti e sostenibili

L’ambiente che ci circonda può influire drasticamente sulle nostre abitudini e stili di vita. Per questo il miglioramento in ottica sostenibile dei nostri spazi vitali è un obiettivo imprescindibile entro il 2030.

  1. Garantire modelli di consumo e produzione sostenibili

Il nostro pianeta ha bisogno di essere rispettato e salvaguardato: in quest’ottica entro il 2030 è importante ridurre gli sprechi e le sostanze chimiche rilasciate soprattutto dalle grandi aziende multinazionali tramite politiche sostenibili e improntate sul riciclaggio dei prodotti.

  1. Fare un’azione urgente per combattere il cambiamento climatico e il suo impatto

I cambiamenti climatici sono all’ordine del giorno e balzano agli occhi di tutti: una situazione che non può più essere ignorata e che deve essere affrontata entro il 2030 con politiche e strategie globali sostenibili in modo da arginare i rischi ambientali e gli effettivi disastri naturali.

  1. Salvaguardare gli oceani, i mari e le risorse marine per un loro sviluppo sostenibile

La conservazione e lo sfruttamento sostenibile degli oceani, dei mari e di tutte quelle risorse al loro interno sono importanti per la nostra vita: la riduzione dell’inquinamento marino, così come una gestione sostenibile dell’ecosistema e una protezione dell’ambiente subacqueo sono obiettivi necessari per salvaguardare la nostra salute.

  1. Proteggere, ristabilire e promuovere l’uso sostenibile degli ecosistemi terrestri, la gestione sostenibile delle foreste, combattere la desertificazione, fermare e rovesciare la degradazione del territorio e arrestare la perdita della biodiversità

Preservare il nostro pianeta è un compito affidato a tutti noi e per questo motivo è necessario che entro il 2030 si persegua un’azione congiunta per proteggere, ristabilire e promuovere l’impiego sostenibile dell’ecosistema terrestre.

  1. Promuovere società pacifiche e inclusive per lo sviluppo sostenibile, garantire a tutti l’accesso alla giustizia, realizzare istituzioni effettive, responsabili e inclusive a tutti i livelli

Un futuro migliore per ognuno di noi è possibile, ma solo in caso di una riduzione drastica di violenza e mortalità: una visione che oggi sembra lontana, ma tuttavia fattibile con la realizzazione entro il 2030 di società pacifiche, l’accesso alla giustizia per tutti e l’esistenza di istituzioni responsabili.

  1. Rinforzare i significati dell’attuazione e rivitalizzare le collaborazioni globali per lo sviluppo sostenibile

L’attuazione dell’Agenda richiede un forte coinvolgimento di tutte le componenti della società, dalle imprese al settore pubblico, dalla società civile alle istituzioni filantropiche, dalle università e centri di ricerca agli operatori dell’informazione e della cultura.

 

*Tutti i paesi sono chiamati a contribuire allo sforzo di portare il mondo su un sentiero sostenibile, senza più distinzione tra paesi sviluppati, emergenti e in via di sviluppo: ciò significa che ogni paese deve impegnarsi a definire una propria strategia di sviluppo sostenibile che consenta di raggiungere gli obiettivi dell'Agenda 2030 (SDGs, Sustainable Development Goals), rendicontando sui risultati conseguiti all’interno di un processo coordinato dall’ONU.

Con l’adozione dell’Agenda 2030, i paesi si sono volontariamente sottoposti al processo di monitoraggio effettuato direttamente dalle Nazioni Unite rispetto allo stato di attuazione degli SDGs. Il luogo deputato al monitoraggio dell’Agenda è l’High Level Political Forum (HLPF), che si riunisce annualmente sotto l’egida del Comitato Economico e Sociale (ECOSOC) dell’ONU, mentre ogni quattro anni la riunione si svolge sotto l’egida dell’Assemblea Generale (GA).

 *CHE COS'È IL GREEN DEAL 2020

Il 14 gennaio 2020 è stato approvato in Parlamento il Green Dealper gli Stati Membri Europei. Tale decreto consiste in un piano di investimenti di 1000 miliardi di euro per i prossimi 10 anni a supporto della lotta contro il cambiamento climatico, l'inquinamento ambientale e la necessità di ridurre le emissioni di CO2. Una delle misure previste dal Green Deal è il Fondo per la Transizione Equa da 7,5 miliardi, destinato a tutte le spese per la decarbonizzazione dell’industria pesante, ovvero per dare sussidio a tutti quei paesi la cui economia e le cui industrie dipendono dall'utilizzo del carbone. Per l'Italia si stima che saranno devoluti 364 milioni di euro per la riconversione di diversi impianti industriali ad oggi alimentati a carbone, e in particolare per la decarbonizzazione dell'ex Ilva di Taranto.

 

RIFORMA

Il terzo messaggio del Triplice messaggio ha come punto nocciolo la fedeltà a IDDIO così alla sua Legge. La voce che non  vuole  ci sia IDDIO CREATORE come la sua Legge, è sempre stata quella del diavolo: l'oppositore fuorilegge che mette caos dappertutto. Difatti in questa terra ancora dopo 6 millenni di tenebre, in questo millennio in prigione - I Figli di IDDIO sono più intelligenti e più illuminati  - grazie alla grazia di DIO della Sacra Bibbia reperibile in più di 3395 lingue e dialetti. L'evangelo del Regno di DIO viene proclamato oggi perchè nessuno abbi scuse e da ridire. E se non fosse i pagani stessi possono vedere nelle opere del Creato la grande mano d'IDDIO CREATORE. Anche loro non possono avere scuse! Una persona. indigena, o aborigena o indiana che sia ha più valore di un oggetto fatto da essi o di una statuina fatta di pietra o di legno (Teraf) e adorarla. Gesù è morto per un essere umano fatto a sua somiglianza! Vuole che che questi abbino la stessa chance che ho avuta, che avuta il pontefice, che hanno avuto i seguaci di Cristo cosi detti "cristiani". Più vicini alla SANTA CHIESA in cielo è il popolo Avventista vero di tutti tempi: dal 1844 e dal tempo di Abrahamo. Lui aspettava la Città del Capo Gesù Cristo!

Il Riformatore fa appello morte-vita, perchè l'Umanità dia retta a IDDIO e il suo giorno preferito "SABATO" il settimo (Gn 2: 1-3) e (Es 20: 8-11). Abbandino le tradizioni del falso giorno in onore il sole culto idolatrico costantiniano pagano: domenica. Facci pace con IDDIO CREATORE che presto verrà a giudicare l'Umanità per dare vita o morte.

Questi sono i messaggi che vi dà lo Spirito Santo gratuitamente, afferratene il senso e amate Gesù Cristo sempre di più. Pregate!

LUI vi vuole bene, vi vuole in una terra nuova e nel suo paradiso. Ascoltate tutte le verità che il Nostro Buon Dio ci ha scritto nella Bibbia!

Questi stralci sono stati presi dal libro "Il gran Conflitto" - E. G. White:

In Apocalisse 14 gli uomini sono invitati ad adorare il Creatore e la profezia mette in luce, come risultato della proclamazione del triplice messaggio, un gruppo di persone che osservano i comandamenti di Dio. Uno di questi comandamenti indica Dio come Creatore. Il quarto dichiara: “ma il settimo è giorno di riposo, sacro all’Eterno, ch’è l’Iddio tuo... poiché in sei giorni l’Eterno fece i cieli, la terra, il mare e tutto ciò ch’è in essi, e si riposò il settimo giorno; perciò l’Eterno ha benedetto il giorno del riposo e l’ha santificato”. Esodo 20:10, 11. A proposito del sabato, il Signore dice che esso dev’essere “...un segno... dal quale si conosca che io sono l’Eterno, il vostro Dio”. Ezechiele 20:20. Perché “...in sei giorni l’Eterno fece i cieli e la terra, e il settimo giorno cessò di lavorare, e si riposò”. Esodo 31:17. 

 Lo Spirito di Dio agì nei cuori di coloro che studiavano la sua Parola ed essi si convinsero di avere trasgredito, per ignoranza, questo precetto e di avere trascurato il giorno di riposo del Creatore. Essi cominciarono a esaminare le ragioni che avevano indotto i cristiani a osservare il primo giorno della settimana invece del settimo, che era stato santificato da Dio, ma non trovarono nessuna prova nelle Scritture che il quarto comandamento fosse stato abolito o che il sabato fosse stato sostituito. La benedizione accordata per l’osservanza del settimo giorno non era mai stata annullata. Essi, che avevano cercato onestamente di fare la volontà di Dio, nel riconoscersi trasgressori della sua legge provarono una profonda tristezza e manifestarono la loro fedeltà a Dio santificando il sabato. 

 Il primo angelo invita gli uomini a temere Dio, glorificarlo e adorarlo come Creatore dei cieli e della terra. Per farlo, essi devono ubbidire alla sua legge. L’autore dell’Ecclesiaste afferma: “...Temi Dio e osserva i suoi comandamenti, perché questo è il tutto dell’uomo”. Ecclesiaste 12:15. Senza l’ubbidienza ai suoi comandamenti nessun culto può essere gradito a Dio. “...Questo è l’amor di Dio: che osserviamo i suoi comandamenti...” 1 Giovanni 5:3. “Se uno volge altrove gli orecchi per non udire la legge, la sua stessa preghiera è un abominio”. Proverbi 28:9. 

 “...Dicendo agli abitanti della terra di fare un’immagine della bestia...” Qui è chiaramente presentata una forma di governo in cui il potere legislativo è nelle mani del popolo: una nuova prova che la nazione indicata nella profezia sono gli Stati Uniti. 

 Quando le principali chiese degli Stati Uniti, unendosi sui punti dottrinali che sono loro comuni, influiranno sullo stato per imporre i loro decreti e sostenere le loro istituzioni, allora l’America protestante avrà formato un’immagine della gerarchia romana e l’applicazione di pene civili nei confronti dei dissidenti sarà il risultato inevitabile.

 Ma che cos’è l’immagine della bestia? In che modo viene fatta? Si tratta di un’immagine della prima bestia realizzata dalla bestia con due corna. Per sapere a cosa somigli l’immagine e in che modo viene fatta si devono studiare le caratteristiche della bestia stessa: il papato.

 

Avvertimento!

La Bibbia afferma che prima del ritorno del Signore ci sarà un declino religioso simile a quello dei primi secoli. “Or sappi questo, che negli ultimi giorni verranno dei tempi difficili; perché gli uomini saranno egoisti, amanti del danaro, vanagloriosi, superbi, bestemmiatori, disubbidienti ai genitori, ingrati, irreligiosi, senz’affezione naturale, mancatori di fede, calunniatori, intemperanti, spietati, senza amore per il bene, traditori, temerari, gonfi, amanti del piacere anziché di Dio, aventi le forme della pietà, ma avendone rinnegata la potenza”. 2 Timoteo 3:1-5. “Ma lo Spirito dice espressamente che nei tempi a venire alcuni apostateranno dalla fede, dando retta a spiriti seduttori, e a dottrine di demoni”. 1 Timoteo 4:1. Satana agirà tramite “...ogni sorta di opere potenti, di segni e di prodigi bugiardi; e con ogni sorta d’inganno...” Tutti coloro che “...non hanno aperto il cuore all’amor dalla verità per essere salvati...” saranno vittime di questi inganni “...onde credano alla menzogna”. 2 Tessalonicesi 2:9-11. Quando sarà raggiunto lo stesso grado di malvagità, il male produrrà gli stessi effetti dei primi secoli. 

 

Al Papato?

Riforme nelle dottrine cattoliche romane richieste: Perchè non tutto quello dal Vaticano è conforme la Volontà di DIO -INSEGNAMENTI DI GESU', approvati dallo SPIRITO SANTO nella Sacra Scrittura. La tradizione è opposta a IDDIO CREATORE. Le eresie, false dottrine, i falsi culti e non solo LATRIA sono pagani!!!

Francesco I sii pur il miglior gesuita, pure ha essere solo dalla parte della Verità e basta.  Non anche della menzogna. Preghiamo la vergine è dal diavolo!Le menzogne sono l'eresie di perdizione che i profeti ribadiscono : idolatrie. Iperdulia, Dulia.  Dove pronunciate che siano Lucifero - il Diavolo se ne ride, e deride!

Il papato ha apportato un cambiamento alla legge di Dio. Il secondo comandamento che proibisce l’adorazione delle immagini è stato eliminato e il quarto è stato talmente modificato per autorizzare l’osservanza del primo giorno della settimana al posto del settimo, il sabato. Ma i sostenitori del papato asseriscono, come motivazione per l’omissione del secondo comandamento, che esso non era necessario perché già compreso nel primo e in questo modo essi continuano a presentare la legge esattamente come Dio aveva stabilito che fosse compresa. Questo non può essere il cambiamento predetto dal profeta. Egli parla infatti di un cambiamento fatto con deliberata intenzione: “...e penserà di mutare i tempi e la legge...” La trasformazione del quarto comandamento adempie esattamente la profezia, perché la chiesa se ne attribuisce l’unica autorità. In questo modo, il potere papale si pone apertamente al di sopra di Dio. GC 349.1

Mentre gli adoratori di Dio si distinguono per il loro rispetto del quarto comandamento, che è il segno della sua potenza creatrice e la testimonianza del suo diritto al rispetto e all’omaggio dell’uomo, gli adoratori della bestia si distingueranno per i loro sforzi intesi ad abolire il memoriale del Creatore per esaltare, al suo posto, l’istituzione di Roma. Fu in favore della domenica che il papato inizialmente affermò le sue arroganti pretese;7 il suo primo ricorso al potere dello stato fu per imporre l’osservanza della domenica come “giorno del Signore”. Ma la Bibbia indica il settimo e non il primo come giorno del Signore. Gesù disse: “...il Figliuol dell’uomo è Signore anche del sabato”. Marco 2:28. Il quarto comandamento afferma: “...il settimo è giorno di riposo, sacro all’Eterno...” Esodo 20:10. Tramite il profeta Isaia il Signore ha detto: “...il sabato... mio santo giorno...” Isaia 58:13. L’affermazione, spesso ripetuta, che il Cristo abbia sostituito il sabato è smentita dalle sue stesse parole. Nel suo sermone sul monte, egli disse: “Non pensate ch’io sia venuto per abolire la legge od i profeti; io son venuto non per abolire ma per compire: poiché io vi dico in verità che finché non siano passati il cielo e la terra, neppure un iota o un apice della legge passerà, che tutto non sia adempiuto. Chi dunque avrà violato uno di questi minimi comandamenti ed avrà cosi insegnato agli uomini, sarà chiamato minimo nel regno de’ cieli; ma chi li avrà messi in pratica ed insegnati, esso sarà chiamato grande nel regno dei cieli”.Matteo 5:17-19. 

Gli autori cattolici confermano che il cambiamento fu fatto dalla loro chiesa e affermano che i protestanti, osservando la domenica riconoscono l’autorità di Roma. Nel Catholic Catechism of Christian Religion (Catechismo cattolico della religione cristiana), in risposta alla domanda circa il giorno che deve essere osservato in ubbidienza al quarto comandamento, è detto: “Per l’antica legge il sabato era il giorno santificato; ma la chiesa, istruita da Gesù Cristo e guidata dallo Spirito di Dio, ha sostituito la domenica al sabato, così ora noi santifichiamo il primo giorno e non il settimo. La domenica significa, e ora lo è, il giorno del Signore”

 L’imposizione dell’osservanza della domenica da parte delle chiese protestanti è in fondo l’obbligo di adorare il papato, la bestia. Coloro che pur comprendendo le esigenze del quarto comandamento preferiscono osservare il falso sabato, anziché il vero, si piegano davanti al potere che lo ordina. Nell’atto, poi, di imporre un obbligo religioso tramite il potere civile, le chiese formeranno esse stesse un’immagine alla bestia; per cui l’imposizione di osservare la domenica, negli Stati Uniti, sarebbe l’obbligo di adorare la bestia e la sua immagine. 

 I cristiani delle generazioni passate osservavano la domenica, convinti che fosse il giorno di riposo prescritto dalla Bibbia. Anche oggi vi sono dei sinceri cristiani in ogni chiesa, compresa quella cattolica, i quali onestamente ritengono che la domenica sia il giorno di riposo designato da Dio. Il Signore accetta la loro sincerità e la loro onestà nei suoi confronti; ma quando l’osservanza della domenica verrà imposta per legge e il mondo sarà illuminato sull’importanza del vero sabato, allora chiunque trasgredirà il comandamento di Dio per ubbidire a un precetto sostenuto da Roma, onorerà il papato al di sopra di Dio, perché si piegherà a Roma e alla potenza che ne impone l’istituzione; adorerà la bestia e la sua immagine. Quando gli uomini rigettano l’istituzione che Dio definisce segno della sua autorità e onorano al suo posto quello che Roma ha scelto come pegno della sua supremazia, accettano il segno di sottomissione al papato, cioè “il marchio della bestia”. Quando tutto questo sarà stato chiaramente esposto al mondo e gli uomini saranno invitati a fare la loro scelta fra i comandamenti di Dio e i comandamenti degli uomini, chi persisterà nella trasgressione riceverà “il marchio della bestia”. La più terribile minaccia che sia mai stata fatta nei confronti degli uomini è contenuta nel terzo messaggio. Si tratta di un peccato tremendo perché provoca l’ira di Dio non mitigata dalla sua misericordia. Non si possono quindi lasciare gli uomini all’oscuro su una questione così importante; l’avvertimento contro questo peccato deve essere dato al mondo prima che si manifesti il giudizio di Dio, affinché tutti possano sapere perché viene inflitto e abbiano l’opportunità di sottrarvisi. La profezia dichiara che il primo angelo avverte “ogni nazione e tribù e lingua e popolo”. L’annuncio del terzo angelo fa parte dello stesso triplice messaggio e non dovrà essere meno esteso. Esso sarà proclamato, dice la profezia, con gran voce, da un angelo che vola in mezzo al cielo e che richiama l’attenzione del mondo. In questo conflitto l’intero mondo sarà diviso in due grandi classi: coloro che osservano i comandamenti di Dio e la fede di Gesù e coloro che adorano la bestia e la sua immagine e ne ricevono il marchio.  Sebbene la chiesa e lo stato costringano “...tutti, piccoli e grandi, ricchi e poveri, liberi e servi...” (Apocalisse 13:16), a ricevere “il marchio della bestia”, il popolo di Dio non lo riceverà. Il profeta di Patmos predisse: “...quelli che aveano ottenuta vittoria sulla bestia e sulla sua immagine e sul numero del suo nome... stavano in piè sul mare di vetro avendo delle arpe di Dio. E cantavano il cantico di Mosè, servitore di Dio, e il cantico dell’Agnello...” Apocalisse 15:2, 3. 

 

Don Dolindo Ruotolo ha scritto:

Apocalisse dal famoso capitolo tredici, quello che parla del “marchio della bestia”, che cosa è e cosa non è questo marchio e il numero della bestia, il 666.

Evidentemente un cattolico non potrà portare quel marchio senza dichiararsi già apostata, e allora una legge infame dichiarerà privi del diritto di comprare e di vendere, ossia del diritto della vita stessa quelli che non porteranno il segno dell’anticristo. Sarà questo il colmo dell’apostasia, e S. Giovanni con un enigma determina quale sarà il nome dell’anticristo, dicendo: Qui sta la sapienza. Chi ha intelligenza calcoli il nome della bestia; poiché è numero di uomo, e il suo numero è seicentosessantasei. 666

 

Altri identificano il nome del quale parla S. Giovanni con Nerone, Cesare, altri con Napoleone.

 

Vedi il Video:

https://youtu.be/e7fR2ii7DkU 

 

 

*ADORAZIONE*

*ADORAZIONE* - NUOVA GERUSALEMME

SALA DI CULTO MANNHEIM (GERMANIA) ANDIAMO ALLA CASA DEL SIGNORE! ADORIAMO, LODIAMO, RINGRAZIAMO! CREDIAMO, UBBIDIAMO LA PAROLA DEL SIGNORE!

*ADORAZIONE* - NUOVA GERUSALEMME

Evangelista: Timpanaro Salvatore

*ADORAZIONE* - NUOVA GERUSALEMME

COLPORTAGE / EVANGELIZZAZIONE ATTRAVERSO LA STAMPA: GESU' TI SALVA! Lo SPIRITO SANTO Ti guida a LUI, attraverso la SACRA BIBBIA. Credi-ubbidisci! Ti battezzi e vieni salvato/a. Vivi conforme il Teovangelo. Sei un/a cristiano/a praticante. Vieni purificato/a, giustificato/a. La vita di perfezione cristiana è una comunione giornaliera con GESU' CRISTO. Vivere in santità!

OPERA MISSIONARIA CRISTIANA -PAVIA

OPERA MISSIONARIA CRISTIANA -PAVIA - NUOVA GERUSALEMME

QUESTO E' IL MIO SITO A PAVIA VIA CIVIDALE, 15

OPERA MISSIONARIA CRISTIANA -PAVIA - NUOVA GERUSALEMME

OPERA MISSIONARIA CRISTIANA -PAVIA - NUOVA GERUSALEMME

BENVENUTI NELLA CITTA' DI PAVIA. CON I PANNI DI PECCATORE NON SI ACCEDE A PAVITA. NUOVA GERUSALEMME!

COLPORTAGGIO IN GERMANIA - AL CENTRO LA SR. PRINZ

COLPORTAGGIO IN GERMANIA - AL CENTRO LA SR. PRINZ - NUOVA GERUSALEMME

TIMPANARO SALVATORE E DI COSTA GIUSEPPE

SCUOLA MISSIONARIA INTERNAZIONALE

SCUOLA MISSIONARIA INTERNAZIONALE - NUOVA GERUSALEMME

SCUOLA MISSIONARIA INTERNAZIONALE <1967-1969>

SCUOLA MISSIONARIA INTERNAZIONALE - NUOVA GERUSALEMME

EVANGELIZZAZIONE A WORMS MONUMENTO "RIFORMATORI"/ LUTHERPLATZ (1970)

SCUOLA MISSIONARIA INTERNAZIONALE - NUOVA GERUSALEMME

ESCURSIONE SCOLASTICA